SLIDE Aggiornamento Sicurezza Cantieri Ordine Ingegneri Trento – marzo 2022

Aggiornamento Sicurezza Cantieri Ordine Ingegneri Trento

Nel mese di marzo 2022 si è svolto un CORSO DI AGGIORNAMENTO SICUREZZA CANTIERI PER COORDINATORI DELLA SICUREZZA (D.LGS. 81/2008 E S.M.I.): NOVITA’. CRITICITA’ E CASI STUDIO  che è stato organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia Autonoma di Trento in collaborazione con la Fondazione Negrelli.
All’interno di questo corso della durata di 40 ore il Geom. Stefano Farina ha effettuato due docenze trattando i seguenti argomenti:

modulo 01: Novità Normative in materia di sicurezza cantieri nel quale ha approfondito le modifiche normative intervenute nell’ultimo periodo in materia di sicurezza cantieri (aggiornamento D.Lgs. 81/2008, D.M. 2 settembre 2021, D.M. 22 gennaio 2019, norme tecniche UNI e CEI, ecc.)

modulo 02: L’organizzazione del cantiere con particolare riferimento ai cantieri stradali: criticità e casi studio 

 

Nel corso dei moduli di aggiornamento sicurezza cantieri, destinati ai coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori del Ordine Ingegneri di Trento, ed in particolare all’interno del secondo modulo, il docente ha presentato l’argomento anche confrontando i vari aspetti connessi all’organizzazione con la sua esperienza di cantiere anche analizzando errori, problematiche e soluzioni.

Di seguito alcuni dei materiali utilizzati nella formazione.

 

MODULO 01

Aggiornamento Sicurezza Cantieri

 

Ulteriori slide del Modulo 01 di aggiornamento sicurezza cantieri sono visibili sul sito del Geom. Stefano Farina (fai click qui per accedere)

 

MODULO 02

Aggiornamento Sicurezza Cantieri

Ordine Ingegneri Trento

Ordine Ingegneri Trento

Ordine Ingegneri Trento

Ordine Ingegneri Trento

Ordine Ingegneri Trento

Aggiornamento Sicurezza Cantieri

Ordine Ingegneri Trento

Ordine Ingegneri di Trento: Aggiornamento Coordinatori Sicurezza – marzo 2022

 


PILLOLE DI SICUREZZA

ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE

Ricordiamo che il D.Lgs. 81/2008 prevede che all’interno del PSC

sia presente una relazione concernente l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi concreti in riferimento

    • all’area ed all’organizzazione del cantiere
    • ai rischi presenti, ad esclusione di quelli specifici propri dell’attività dell’impresa
    • alle lavorazioni ed alle loro interferenze

e che

in riferimento all’organizzazione del cantiere il PSC contiene, in relazione alla tipologia del cantiere, l’analisi dei seguenti elementi:

a) le modalità da seguire per la recinzione del cantiere, gli accessi e le segnalazioni
b) i servizi igienico-assistenziali
c) la viabilità principale di cantiere
d) gli impianti di alimentazione e reti principali di elettricità, acqua, gas ed energia di qualsiasi tipo
e) gli impianti di terra e di protezione contro le scariche atmosferiche
f) le disposizioni per dare attuazione a quanto previsto dall’articolo 102
[Consultazione dei rappresentanti per la sicurezza]
g) le disposizioni per dare attuazione a quanto previsto dall’articolo 92, comma 1, lettera c)
[IL CSE … organizza tra i datori di lavoro, ivi compresi i lavoratori autonomi, la cooperazione ed il coordinamento delle attività nonché la loro reciproca informazione]
h) le eventuali modalità di accesso dei mezzi di fornitura dei materiali
i) la dislocazione degli impianti di cantiere
l) la dislocazione delle zone di carico e scarico
m) le zone di deposito attrezzature e di stoccaggio materiali e dei rifiuti
n) le eventuali zone di deposito dei materiali con pericolo d’incendio o di esplosione

GDPR Cookie Consent with Real Cookie Banner